Giarre, FdI scrive al Consiglio su revoca dimissioni revisore e utilizzo oneri concessori

Il direttivo di Fratelli d’Italia Giarre, con una prima nota trasmessa al presidente del Consiglio Francesco Longo e al Segretario generale Marco Puglisi, protocollata in data odierna, ribadisce la legittimità della revoca delle dimissioni avanzata dal componente del Collegio dei revisori dei conti, Angelo Salemi. Secondo Fratelli d’Italia le dimissioni presentate da un componente del Collegio dei revisori dispiegano la loro efficacia non prima di 45 giorni dalla presentazione (termine di preavviso).
Il testo della nota riporta nello specifico che “il generale diritto al ripensamento non può essere disconosciuto e pertanto la revoca delle dimissioni è da considerarsi pienamente valida e idonea a privare di efficacia le dimissioni precedentemente prodotte. Peraltro sulla revoca delle dimissioni non è ancora intervenuto il requisito di efficacia. Risulta, quindi di tutta evidenza che nessuna procedura di presa d’atto delle dimissioni e nemmeno di sostituzione del componente del Collegio deve essere, allo stato, attivata dall’Ente“.
Si sottolinea l’importante presa di posizione del locale circolo jonico sulla vicenda per evitare ulteriori controversie legali che comporterebbero l’ennesimo aggravio di costi per il Comune, peraltro già in dissesto.
In una seconda nota, destinata al Consiglio Comunale il direttivo di FDI in considerazione dell’adeguamento degli oneri concessori oggetto della seduta del Consiglio comunale di questa sera, 25 Febbraio 2019, chiede ai consiglieri tutti di sposare la proposta di impegnare l’amministrazione a spendere l’intero ricavato degli oneri concessori nella manutenzione del manto stradale che, in numerose strade del territorio comunale risulta dissestato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *