Mascali, Cardillo (FdI) scrive a Sindaco e Provincia: “Diserbare e pulire strade pericolose”

Con una nota indirizzata al Primo cittadino di Mascali, Luigi Messina, e alla Città Metropolitana di Catania, il Coordinatore Provinciale di FdI, Alberto Cardillo, punta l’attenzione su due arterie importanti della parte collinare del territorio di Mascali. Infatti, gli interventi richiesti, e cioè diserbo e pulizia dalla cenere vulcanica ammassato lungo i cigli, riguardano la SP78 (Nunziata-Puntalazzo) e la SP98 (via G.G. Cannavò).

In entrambi i casi si ravvisa la grave pericolosità per pedoni e automobilisti visto il vistoso restringimento della carreggiata dovuto a rovi, sterpaglie e cenere vulcanica mai rimossa.

Ecco il testo della lettera:

Sindaco,

Con la presente mi permetto di indicarle due interventi che si rendono particolarmente necessari soprattutto con la stagione estiva praticamente già arrivata.Si tratta di interventi da sollecitare presso la Città Metropolitana di Catania, che per mezzo del competente ufficio dovrebbe leggere la presente per conoscenza.

Si tratta di intervenire per liberare da erbacce, rovi e sterpaglie la SP78 (Nunziata-Puntalazzo), la quale è molto trafficata e in diversi punti vede la carreggiata restringersi molto pericolosamente, soprattutto in prossimità di diverse curve a gomito.

L’altro intervento necessario riguarda un’altra strada provinciale, la SP98 (Via G.G. Cannavò), la quale è fondamentale, unendo Puntalazzo a Sant’Alfio. Questa strada deve essere oggetto di diserbo e pulizia, poiché oltre ad essere invasa da rovi e sterpaglie vede ammassate lungo il ciglio notevoli quantità di cenere vulcanica, la quale costringe i pedoni a dover pericolosamente deambulare all’interno della carreggiata stradale, con i notevoli pericoli che ne conseguono.

Inoltre, mi permetto di segnalare che per i rovi o le fronde degli alberi provenienti dalle proprietà private bisogna applicare quanto previsto dall’ordinanza da Lei emessa in merito alla mitigazione del pericolo antincendio.

Chioso ringraziandola per gli interventi che ho sollecitato in merito alla scarifica e bitumazione (seppure parziale di via del Signore), facendole notare, però, che la grande voragine che era presente nell’intersezione tra via del Signore e via Umberto è stata colmata d’asfalto a getto, mentre la originaria pavimentazione era in mattonelle d’asfalto. Mi auguro sia una soluzione temporanea, perché dal punto di vista del decoro urbano è una bruttura, specie in una frazione dal notevole valore storico e paesaggistico.

Buon lavoro.

       Mascali, 10 giugno 2019                                                                                        

                                                                                    Dott. Gaetano Alberto Cardillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *