Il Punto. Spina (GN): “Con nuovo Esecutivo al peggio non c’è mai fine”

In questi giorni ho taciuto, ho seguito con attenzione, costanza e incredulità tutte le fasi della Crisi di Governo e della formazione del nuovo Esecutivo. Ho sperato fino ad oggi, per il bene dell’Italia, che questo Governo PD-M5S non nascesse e non perché non faccio parte dei partiti che lo compongono ma per conservare un minimo della dignità italiana.
Obiettivamente, dopo la caduta del Governo “giallo-verde”, l’unica via maestra era quella di interrogare gli italiani, mediante elezioni, facendo scegliere a loro il futuro dell’Italia.

Non sono mai stato un sostenitore del Governo “giallo-verde” ed ho criticato pesantemente Matteo Salvini quando ha deciso di farlo nascere, proprio perché sapevo che i 5 stelle si sarebbero rivelati un bluff. Un movimento formato da tante correnti alcune con ideologie e sensibilità diverse altre con ideologie sensibilità totalmente assenti, questo è il movimento capitanato da Luigi Di Maio.
Tutto mi potevo aspettare da questo movimento di sprovveduti, meno che un alleanza col PD, il partito con maggiori responsabilità per lo stato in cui versa la nostra Nazione.

Il Movimento 5 Stelle, in questi anni, ha detto del PD peste e corna, dando loro dei delinquenti, corrotti, disonesti, ladri, Di Maio (due settimane fà) ha detto che non voleva avere nulla a che fare col partito di Bibbiano (PD) e adesso stanno facendo un governo insieme. Vergognosi!!
Del PD non parlo perché non meritano parola, purtroppo abbiamo conosciuto i loro componenti ed abbiamo conosciuto il loro malgoverno sulla nostra pelle.

Non posso però non soffermarmi sul professor Giuseppe Conte, uomo di cui non ho mai condiviso le ideologie politiche ma di cui ho apprezzato, fino a qualche settimana fà, la sua sobrietà ed il suo senso delle istituzioni.
Dieci giorni fà, al Senato, durante il suo “discorso-arringa”, Conte ha dimostrato quello che realmente è, ha basato tutto il suo discorso sull’attacco feroce di un membro del Governo di cui lui stesso ne era il Capo, questo dice già tutto.

Nei giorni appena successivi alla caduta del Governo “giallo-verde”, Conte ha dichiarato Urbi et Orbi che la sua esperienza di Governo poteva considerarsi conclusa e che il solo pensiero di andare in Parlamento a cercare altre maggioranze per formare un nuovo Governo poteva considerarsi pura fantasia.
Ebbene, colpo di scena, dopo una settimana ce lo ritroviamo Presidente incaricato alla formazione di un nuovo Governo formato dal M5S e dal PD, tutto questo è imbarazzante ed io me ne vergogno profondamente. La democrazia italiana e la Sovranità del Suo Popolo sono frasi solamente scritte sulla Costituzione, lo dicono i fatti di questi giorni.
Ci attendono mesi/anni da paura, il nuovo Esecutivo sarà formato da dilettanti allo sbaraglio (M5S) e da cani aggressivi sciolti (PD), si salvi chi può!!

L’unica cosa che ci resta è quella di lottare, nei modi leciti, facendo sentire il nostro sgomento nelle piazze ed in tutti i luoghi ove è possibile farlo, prima o poi torneremo al voto e per loro sarà la fine.
Giorgio Spina – Vice Presidente prov.le di Gioventù Nazionale Catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *