Emergenza migranti, Cardillo (Fdi): “No campo a Vizzini, pericolo per salute e ordine pubblico”

L’unica cosa che abbiamo compreso di questo governo di politicante incapaci è la visione colonizzatrice che hanno della Sicilia.
Qualcuno a Roma è complice oppure è inadatto a gestire la grave crisi migratoria e quindi anche sanitaria che sta investendo la Sicilia.
Pensare che nella piana di Catania possa essere allestita una tendopoli per profughi, magari sul modello di quei campi di concentramento insistenti in Grecia, oltre che essere disumano è un attentato contro la salute e la sicurezza dei siciliani: diventerà un ennesimo colabrodo sul modello di quanto visto a Porto Empedocle. A cosa sono serviti mesi di composta disciplina dei siciliani per contrastare il covid19 se permettiamo lo sbarco e la fuga continua di soggetti potenzialmente infetti? Senza parlare dei problemi per la sicurezza e l’ordine pubblico.
Noi di Fratelli d’Italia ci stiamo opponendo e ci opporremo in ogni sede contro la folle politica immigrazionista del governo. L’unica soluzione come richiesto da anni da Giorgia Meloni è il blocco navale a largo delle coste africane, in primis per fermare i mercanti di uomini, le sofferenze e le morti in mare.

È quanto dichiara Alberto Cardillo, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia Catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *